Blog / Renato Pierri | 16 aprile 2018

Le Lettere di Renato Pierri – Bernadette e Lucia non ebbero mai dubbi sulla fede

“I dubbi non potrebbero non esserci. La realtà del Cielo va continuamente attualizzata nel cuore. Lo stesso San Tommaso alla morte di Cristo ebbe dubbi. Madre Teresa di Calcutta visse la notte della fede per 40 anni… Ma è il dubbio che ci permette di cercare Dio e la sua grazia di trovarlo”.

Questa è l’obiezione che mi ha fatto una lettrice sul blog “Come Gesù”. In un breve articolo, ricordavo che Bernadette Soubirous, adulta e suora, prese a dubitare delle sue visioni. La veggente di Lourdes ebbe a scrivere: «E’ già passato tanto tempo da quando queste cose sono successe, non me ne ricordo più, non desidero parlarne troppo, perché, Dio mio, se mi fossi ingannata!» (Lettera a Lasserre).

Qualcosa di analogo a quanto accadde a Bernadette, accadde anche alla veggente di Fatima. In convento, suor Lucia ebbe a scrivere a padre a padre Gonçalves: “Ma vengo a dirle, reverendo padre, che ora più che mai mi viene il timore di essermi lasciata illudere dalla mia immaginazione” (Lettera del 5 giugno 1936).

Entrambe le veggenti non ebbero mai dubbi sulla fede. Non dubitarono mai dell’esistenza di Dio o della Madonna, dubitarono soltanto delle loro visioni. E per questo l’obiezione della lettrice è sbagliata. Fa confusione tra il dubbio sull’esistenza di Dio, o sulla divinità del Cristo, e il dubbio sulle visioni da parte delle due veggenti. Cita San Tommaso, ma Tommaso dubita della resurrezione del Cristo, poiché gli viene riferito dagli altri discepoli. Quando lo vede, non dubita, e infatti Gesù lo rimprovera: “Perché mi ha visto hai creduto? Beati coloro che hanno creduto senza vedere” (Gv 20, 28). Non è possibile dubitare d’aver visto la Madonna se si è vista la Madonna. Un’esperienza del genere, dovrebbe restarti impressa nella mente in maniera indelebile, più di un’esperienza materiale. Vedi il sole, sei abbagliata dal sole, senti il calore del sole sulla tua pelle e dimentichi la luce del sole, il calore del sole? Non è possibile. La Madonna ti appare più volte, ti parla più volte, afferma d’essere la Madonna,  e tu dubiti d’aver visto la Madonna, d’aver parlato con la Madonna? Non è possibile. Neppure dopo cent’anni. Ma è accaduto. Per l’appunto, è accaduto perché non si è mai trattato di apparizioni mariane. I sogni si dimenticano, un’esperienza del genere non si dimentica mai.

Se poi ai dubbi delle veggenti, si aggiungono i tanti nostri dubbi su strane Signore che poco o nulla avevano capito del Vangelo, si giunge inevitabilmente alla conclusione che non si trattò di apparizioni mariane, ma solo di fantasie di ragazzine ignoranti.

Renato Pierri