Regolamento

PRIMA DI POSTARE SUL BLOG LEGGERE ATTENTAMENTE IL SEGUENTE REGOLAMENTO

Gli amministratori non si assumono alcuna responsabilità per danni causati direttamente o indirettamente dal contenuto delle discussioni generate e dei commenti rilasciati sotto i post.

– Ogni messaggio scritto da un utente esprime solo ed esclusivamente il punto di vista dell’autore e non quello degli amministratori. L’utente in questione verrà ritenuto il solo responsabile di eventuali violazioni compiute.

– Nel caso agli amministratori sfuggano delle infrazioni, si richiede la collaborazione e la diligenza degli utenti, in quanto data la natura dinamica del blog risulta impossibile verificare ogni messaggio.
Chi si sente offeso o minacciato da un utente, può contattare privatamente un amministratore, segnalando i messaggi incriminati.

– Gli amministratori, se necessario, hanno il diritto di rimuovere, modificare o chiudere qualsiasi discussione e di rimuovere qualsiasi commento.

– Per poter scrivere sul blog bisogna effettuare il login attraverso i social e attraverso il proprio account della piattaforma diqus. Qui una breve guida

– Ogni eventuale opera audio-visiva qui presente è inserita in altri siti e quindi NON messa da noi, e rimane di esclusiva proprietà delle emittenti televisive da cui essa è stata trasmessa/registrata.
Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale avessero qualcosa in contrario, potete contattarci e si provvederà subito alla rimozione.

COMPORTAMENTO SUL BLOG

Su questo blog vigono le più comuni regole di convivenza e buona educazione, è dunque vietato:

– inviare messaggi abusivi e diffamatori, contenenti provocazioni e cattiverie gratuite, parolacce, volgarità in generale, offese e insulti personali, indirizzati sia agli utenti che a qualsiasi personaggio famoso. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria a prescindere dalle parti.

– offendere le istituzioni o la religione di qualunque fede, dunque il razzismo ed ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza rispetto alle altre, utilizzare espressioni omofobe e così via.

– avere atteggiamenti e/o posizioni di contestazione a titolo gratuito, palesemente ostili nei confronti di amministratori e utenti.

– incitare al mancato rispetto delle presenti regole mirando alla destabilizzazione della normale e pacifica attività.

– fare ‘fame’, scrivendo messaggi deliberatamente ostili e provocatori inviati da un utente (troll) alla comunità o a un individuo specifico, e ‘flood’, scrivendo post inutili e privi di senso per aumentare il proprio numero di messaggi scritti.

– l’uso estremo e fastidioso di maiuscolo (che nel linguaggio web equivale ad urlare), faccine, colori, grassetti, font ingranditi e lettere ripetute. Bisogna scrivere in minuscolo e possibilmente in italiano corretto e comprensibile (dunque niente linguaggio sms da decifrare come “ke” “xk”, “km”, etc.).

Infine, il contenuto dei messaggi deve soddisfare e non trasgredire qualsiasi legge applicabile nello Stato Italiano.

COROLLARIO

Poiché sul blog intervengono persone con convinzioni e stili di vita profondamente diversi e ciascuno deve sentirsi rispettato anche per essi, in linea con quanto affermato da Papa Francesco al Discorso conclusivo del Sinodo sulla Famiglia “il Vangelo rimane per la Chiesa la fonte viva di eterna novità, contro chi vuole ‘indottrinarlo’ in pietre morte da scagliare contro gli altri – 25/10/2015″, in questo sito è proibito enunciare verità della Fede cattolica, valori, norme morali, leggi o consuetudini della medesima in tono di richiamo autorevole o rimprovero morale o dottrinale. Non ci si può rivolgere agli altri utenti in tono contrappositivo, con intento polemico o che faccia presumere l’intenzione di rispondere “colpo su colpo”. Così, per esempio, non si può dire ad un persona notoriamente omosessuale “la pratica omosessuale è peccato”; ad una persona notoriamente divorziata risposata “il matrimonio è uno e indissolubile”; ad un luterano “ti ricordo che il Papa è infallibile”; ad una persona che ha fatto uso della gestazione per altri “l’utero in affitto è immorale ed è un abominio”; e così via. Il senso di questo corollario è questo: chi ha idee o comportamenti diversi o contrari rispetto alla fede e alla morale cattolica deve, nonostante ciò, potersi sentire a casa propria su questo blog. L’obiettivo di questo corollario, pertanto, non è l’irenismo, dire che tutto va bene, o mettere in dubbio le verità di fede, quanto il non fare proselitismo. “Non si deve spiegare. Sentite bene questo: se tu hai un amico, un’amica che non crede, tu non devi dire: ‘Ma, tu devi credere per questo, per questo, per questo’… e spiegargli tutte le cose. Questo non si deve fare! Questo si chiama proselitismo, e noi cristiani non dobbiamo fare proselitismo. Cosa si deve fare? Se io non posso spiegare, cosa devo fare? Vivere in tal modo che siano lui o lei a chiedermi: ‘Perché tu vivi così? Perché tu hai fatto questo’? E lì sì, spiegare”( Papa Francesco, Guidonia Montecelio, 16 gennaio 2017). Non deve avvenire, in buona sostanza, che una persona che abbia manifestato in modo rispettoso convinzioni o comportamenti diversi o contrari da quelli professati dalla Chiesa Cattolica si senta ripetere, a meno che ci sia un clima costruttivo di dialogo e sia l’interessato a chiederlo, che la dottrina e la prassi cattolica è un’altra. Questo atteggiamento implica ovviamente che chi riceve questo rispetto debba, a propria volta, rispettare chi lo tratta così.

– Si ricorda inoltre che il blog non è una chat o il fanclub di nessuno, quindi è vietato trasformare qualsiasi post o lista di commenti in un fanclub in cui è impedito l’accesso o la scrittura a chi la pensa diversamente dai presenti.

– È vietato da parte degli utenti fare spam, ovvero pubblicizzare deliberatamente altri siti.

– Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengono oltrepassati ed intervenire di conseguenza. I messaggi scritti nelle forme precedentemente indicate saranno modificati e/o cancellati. I trasgressori saranno soggetti a warn e, se il comportamento risulta reiterato, al ban (vedi in seguito).

AMMINISTRAZIONE E CONTESTAZIONI

– L’operato degli amministratori è insindacabile. Il blog viene gestito per raggiungere il suo obiettivo di dialogo e di costruzione di “ponti” verso chi appare lontano dalle posizioni del “mondo cattolico” (quest’ultimo di proposito scritto tra virgolette e con contenuto da precisare). Nel contempo gli amministratori sono utenti come tutti gli altri, quindi possono intervenire nei post, commentare ed esprimere le proprie opinioni.

– Eventuali contestazioni, obiezioni e richieste di spiegazione sull’operato degli amministratori vanno fatte in forma privata. Verrà immediatamente eliminato ogni commento con argomenti di contestazione in chiave polemica.

WARN UTENTI

– Il warn è un grado di avvertenza e ammonizione: gli utenti che rientrano nel gruppo WARNED risultano ammoniti e sono coloro che hanno commesso alcune infrazioni (messaggi in stile chat o fanclub, uso del maiuscolo, insulti, litigi) nonostante i richiami da parte degli amministratori.
Per scrivere un nuovo commento dovranno attendere un intervallo di tempo dall’ultimo commento inviato.
In caso di ulteriore infrazione da parte dell’utente, si procederà al ban. Al contrario, dopo un periodo senza infrazioni, questi potrà tornare al normale status di utente.

BAN UTENTI

– Se un utente viene bannato non può ri-iscriversi con altro account: non vengono bannati i nickname ma le persone, per evidenti ragioni. Qualora un utente bannato dovesse ri-iscriversi verrà bannato nuovamente.
Se questi proverà a tornare, con l’unico fine di ostacolare la regolare attività, si procederà con la denuncia presso gli organi competenti.

La deliberata inosservanza e infrazione di quanto riportato comporterà un avvertimento oppure un ban, a seconda della gravità della situazione e sempre a discrezione degli amministratori.

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO

Procedendo con la registrazione il regolamento viene dichiarato accettato in tutte le sue parti dall’utente che si registra. Il regolamento viene periodicamente aggiornato, così da meglio adattarne i contenuti all’evolversi del blog e, possibilmente, garantire il miglior utilizzo del blog agli utenti che lo utilizzano. Ogni modifica inserita al regolamento viene automaticamente accettata dagli utenti che effettuano il login nelle forme suddette; s’invita gli utenti a verificare periodicamente la presenza di nuove norme all’interno del regolamento del blog.

Per qualsiasi segnalazione o per essere aiutati nelle operazioni di login e di qualsiasi problema tecnico si prega di scrivere allo Staff del blog con l’indirizzo email: [email protected]