Blog / Oggi nel Vangelo | 23 novembre 2017

Venerdì 24 novembre – La dignità di Figli

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri». Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.

La mia casa sarà casa di vita. Questo vuol dire Gesù. E la vita si dona o si tiene per sé. Non si può vendere e se lo si fa, questo è veramente un peccato contro lo Spirito, perché grida contro la nostra dignità di Figli di Dio.