Lunedì 19 Giugno – I verbi dell’amore

18 Giu 2017   •     •   0

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: « Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”; ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi se uno ti percuote la guancia destra, tu porgigli anche l’altra; e a chi ti vuol chiamare in giudizio per toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà a fare un miglio, tu fanne con lui due. Dà a chi ti domanda e a chi desidera da te un prestito non volgere le spalle ». Mt 5,38-42

Al malvagio ti puoi opporre con la giustizia.
Occhio per occhio.
Al malvagio ti puoi opporre con la legge.
Dente per dente.

Oppure puoi non opporti.
Girare il viso dopo uno schiaffo.
Per guardarsi ancora negli occhi.
Dare il mantello.
Per donare a chi ti ruba.
Non lasciare in strada.
Chi ti ha trascinato con sé.

Dare.
Non abbandonare.
Rimanere.
Guardare.
Sono questi i verbi dell’amore.
La giustizia ripara.
L’amore salva.

Ho bisogno di giustizia.
Ho bisogno di amore.
Dammi le leggi e poi dammi il cuore e la mano.
Amami.
Tienimi.
Non lasciarmi alla mia giustizia.

Questo commento del vangelo del giorno è fatto dalla prospettiva di una delle donne senza nome che seguivano Gesù (cfr Lc 8, 1-3). Il suo nome è Zippi (Zippora).

“Una donna del vangelo” è anche sul network Papaboys