Giulio Base legge la Via Crucis vista da alcuni personaggi del Vangelo – I stazione

 

I stazione

Gesù è condannato a morte,
vista con gli occhi di Maria Maddalena

 

 

Dal Vangelo secondo Matteo 27,11-14.24-26
Gesù intanto comparve davanti al governatore, e il governatore l’interrogò dicendo: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Tu lo dici». E mentre lo accusavano i sommi sacerdoti e gli anziani, non rispondeva nulla. Allora Pilato gli disse: «Non senti quante cose attestano contro di te?». Ma Gesù non gli rispose neanche una parola, con grande meraviglia del governatore.
Pilato, visto che non otteneva nulla, anzi che il tumulto cresceva sempre di più, presa dell’acqua e si lavò le mani davanti alla folla: «Non sono responsabile – disse – di questo sangue. Vedetevela voi!». Allora rilasciò loro Barabba e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò ai soldati, perché fosse crocifisso.

La cosa più terribile, quando chi ami soffre, non è la sofferenza in sé, ma il non stare con lui.
Il non stargli accanto.
Dove sei?
Che ti stanno facendo?

Ti ho visto un attimo fuori dal sinedrio mentre ti portavano da Pilato.
Poi Erode.
Poi di nuovo Pilato.
Ormai ti trascinano.
Non ti reggi in piedi.
Eri legato mi sembra.
C’è folla.
Rumore.
Urla.
Ho capito che eri tu. Che stavi uscendo.
Perché ho visto Maria alzarsi.

Sono ore che siamo qui.
Sì, era seduta un attimo.
Basta seguire il suo sguardo per sapere dove sei.
E così ho fatto.
E così ti ho visto.
Eccoti.
Il mio uomo amatissimo.
Il mio Gesù.
La corona, il mantello rosso.
Porpora e sangue.
Amore mio. Amore di tua madre.
Sei in piedi perché lei ti fissa.
Il suo sguardo regge te e me.
Il mio re.
Il re della mia vita.

Vorrei essere quel manto.
Invece, a volte, sono stata quella corona, quelle spine.
Perdonami.
Ti vogliono morto, amore mio.
Giudei come me e te.
Ma non li riconosco.

 


La Via Crucis, oltre che la storia dell’Uomo-Dio è la storia di ogni uomo, laico o credente che sia. L’attore e regista Giulio Base se ne è innamorato e ha deciso di leggerla per tutti nella versione scritta da Mauro Leonardi

 

 

 

Questa Via Crucis è fatta dalla prospettiva di uno dei personaggi che, secondo i vangeli, è certo o possibile fosse presente alla Passione del Signore. Lo sguardo della seconda stazione è quello di Marta.
Qui le altre stazioni della Via Crucis lette da Giulio Base