donnavangelo27
Blog / Una donna nel Vangelo | 17 Marzo 2020

Mercoledì 18 marzo – Da sola non riesco

Commento al Vangelo (Mt 5,17-19) del 18 marzo 2020, mercoledì della III settimana di Quaresima, di Mauro Leonardi. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti, audio o scritti, a [email protected]

«Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto. Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».

Gesù mio, sono così stanca, insegnami questo che dici.
Fallo con me, da sola non ci riesco.
A ricominciare, non ci riesco; ad andare avanti, non ci riesco.
È più facile abolire, riesco meglio a buttare giù tutto.
Mi piacciono gli inizi. Quando è tutto nuovo.
Quando tutto è entusiasmante.
Mi piace buttare tutto all’aria.
È più facile abolire ogni legge per sentirsi libera.
Piuttosto che compiere una vita.
Piuttosto che riempire una giornata dietro l’altra.
Piuttosto che mettere insieme quello che c’è e andare avanti.
Dando senso.
Dando un fine