donnavangelo16
Blog / Una donna nel Vangelo | 03 Febbraio 2020

Martedì 4 febbraio – Puoi riposare in me

Commento al Vangelo (Mc 5,21-43) del 4 febbraio 2020, martedì della IV settimana del Tempo Ordinario, di Mauro Leonardi. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti, audio o scritti, a [email protected]

Una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni e aveva molto sofferto per opera di molti medici, spendendo tutti i suoi averi senza alcun vantaggio, anzi piuttosto peggiorando, udito parlare di Gesù, venne tra la folla e da dietro toccò il suo mantello. Diceva infatti: «Se riuscirò anche solo a toccare le sue vesti, sarò salvata». E subito le si fermò il flusso di sangue e sentì nel suo corpo che era guarita dal male. E subito Gesù… si voltò alla folla dicendo: «Chi ha toccato le mie vesti?». …. E la donna, impaurita e tremante, sapendo ciò che le era accaduto, venne, gli si gettò davanti e gli disse tutta la verità…

Io lo vedo quello importante che ti distoglie da tutti,
Io vedo la donna che ti si butta ai piedi,
Io li vedo gli apostoli che borbottano e
Vedo la forza che esce da te.
Vedo la smorfia sul tuo visto,
Perché tu non curi con i pensieri, con i consigli, ma dai pezzi della tua vita.
E vedo un altro pezzo di te che esce quando curi la ragazzina.
E io, che ero venuta da te per riposarmi,
ho tanta voglia che sia tu oggi a riposare in me.