Blog / Il diario di Paci | 18 Settembre 2015

Il diario di Paci – 97. Questo amore senza casa

A volte mi pesa questo amore che non ha casa.
A volte mi stanca questo amore che è più lungo il tragitto per arrivare da te che il tempo che stiamo insieme.
A volte mi fa arrabbiare quello stare di fronte a parlare di così tante cose che alla fine non dico nulla.
A volte urlerei per la mancanza di tempo, di luogo, di intimità, di tutto quello che fa di un amore una vita e non un continuo pensarsi e aspettare.
A volte mi affatica questo continuo giudizio sociale, personale, di chi semplicemente vorrebbe amare così, in questo modo che è il nostro, ma non può, non ci riesce, non vuole.
E non riesce a lasciarmi in pace.
Deve decidere pure per me.
Senza ascoltarmi.
Senza conoscermi.
Senza amarmi.

Sono stanca.
A volte sono tanto stanca.
Ma ho una risorsa bellissima.
Che non perdo mai.
A volte non la trovo.
Perché scivola in fondo ad una giornata pesante, ad una notte insonne.
E mi sembra di averla persa.
E invece c’è.
C’è sempre.
Come il burro di cacao che finisce sul fondo della borsa.
Sembra perso.
Ma c’è.
È la felicità.
Io sono felice.
Sempre.
Anche quando sono triste.
Cerco cerco cerco.
Ed eccola.
C’è.
C’è sempre.
Ti amo.
Grazie.

(Il Diario di Paci, Mauro Leonardi)
Paci è il personaggio che ha dato vita alla protagonista del romanzo “Una giornata di Susanna”, acquistabile online e in tutte le librerie. È un’emigrante di origine venezuelana sposata con René, un uomo che la trascura. Ha un amante, una bimba che si chiama Marta e un’amica che si chiama Stella. Da vent’anni vive a Roma e si mantiene facendo pulizie.

11 risposte a “Il diario di Paci – 97. Questo amore senza casa”

  1. chi_cerca ha detto:

    Su ogni cammino
    i piedi conoscono
    la stanchezza.
    Il camminare
    più lento
    ti fa pensare.
    Pensi
    ai motivi
    della tua stanchezza,
    ma trovi
    anche i pensieri
    che sono motivo
    del tuo andare
    avanti,
    questa è la felicità.

  2. Betulla ha detto:

    Sapere che in fondo la borsa cerca cerca..alla fine è li per me non è il burro cacao ma le chiavi della macchina che vengono inghiottite e scompaiono tutte le volte che meccanicamente le getto dentro dopo avere chiuso. So che ci sono e questo mi da serenità e sostiene la pazienza, comunque resta un mistero.La “recherche” …ognuno ha la sua e nella sua condizione di vita.

  3. loretta conte ha detto:

    Carissima Paci hai ragione tu,quanti pensieri inutili e angoscianti.Ci sono momenti molto belli e intimi da vivere con il coniuge, senza perdere la serenità e invece ….! Si sta insieme,a volte, per dire frasi e riflessioni inutili che non ci aiutano a migliorare e crescere insieme, ma ci dividono, riempiendo il cuore di tensione,amarezza e confusione.

  4. Io ha detto:

    Questa pagina la stampo e la incornicio, cara Paci. Ti chiedo una cosa: come fai quando vuoi stare con lui e lui sembra quasi che non ti voglia, che non abbia tempo?

    Don Mauro Non ha messo il tag “il diario di Paci”, non si trova nella sua sezione

  5. mauroleonardi ha detto:

    Grazie Io!! sistemato…

  6. Giuseppina F. ha detto:

    Bellissimo questo amore di Paci che non ha intimita;luogo una vita;per cui non é il marito è l amante.Un amore che non ha bisogno di tutte queste cose;che è fatto di felicita!che se lo cerchi lo trovi dentro perche c è sempre.Non ha casa ma abita dentro di lei ;perche quella é la sua casa.L amore vero é presente:vivo dentro l anima;è amore che viene giudicato;colpito che nessuno capira mai.L amore deve dare felicita;innamorarsi è sentirsi;cercarsi anche quando non si sta insieme;è decidere di esistere per un altra persona.Mi piace tantissimo come vive l amore Paci tanto!!

  7. Paola ha detto:

    Io scrive: Questa pagina la stampo e la incornicio, cara Paci. Ti chiedo una cosa: come fai quando vuoi stare con lui e lui sembra quasi che non ti voglia, che non abbia tempo?

    Posso risponderti?

    Non ti ama. Chi ama trova una casa, il tempo. Può non essere un castello, né 3 ore insieme, ma qualcosa trova per vivere l’amore che non sia solo un pensarsi.

    Mollalo.

  8. Io ha detto:

    Forse mi sfrutta solo per un po’ di sesso facile. Ma mi va bene pure un amore finto purché porti il suo nome.
    Non so. Sono sicura che lui mi ama. Gli sembra di dimostrarmelo ma in realtà non me lo dimostra come vorrei. Non gli posso chiedere di più. Per ora va bene così.

  9. Betulla ha detto:

    Mi viene una domanda ……..Io, la tua attesa è serena o le tue aspettative hanno una scadenza.

  10. Io ha detto:

    Sono innamorata.

  11. mauroleonardi ha detto:

    Questa discussione, come tutte, prosegue sul forum. Il thread è Il diario di Paci