Blog / Una donna nel Vangelo | 11 Novembre 2020

Giovedì 12 novembre – Uniti

Commento al Vangelo (Lc 17,20-25) del 12 novembre 2020, San Giosafat, Giovedì della XXXII settimana del Tempo Ordinario di Mauro Leonardi. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti, audio o scritti, a [email protected]

In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il regno di Dio?». Egli rispose loro: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a voi!». Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».

Per vedere il sole.
Deve passare la notte.

Per vedere la tua gloria.
Devo vivere la tua sofferenza.

Sarò con te.
Se tu mi terrai vicina.

Chiedono del regno di Dio.
Vogliono un posto.
Un posto buono.
Chiedono del regno di Dio.
Lo chiedono a Dio…ma non se ne accorgono.
Non vedono quello che guardano.
Non ascoltano quello che sentono.
È qui.
Sta parlando con loro.

Non è con le domande che capisco Dio.
Non è con le risposte che trovo Dio.
Mi debbo sedere accanto a te.
Devo ascoltarti.
Devo vivere con te.
Con te in mezzo a me.
E ogni mio desiderio di te troverà risposta.

Tu sei dove sono io.
Quando verranno la sofferenza e il rifiuto ci troveranno insieme.
Uniti.