donnavangelo5
Blog / Una donna nel Vangelo | 11 Ottobre 2019

Sabato 12 ottobre – Beata ogni vita in cui entri

Commento al Vangelo (Lc 11,17-28) del 12 ottobre 2019, sabato della XXVII settimana del Tempo Ordinario

In quel tempo, mentre diceva questo, una donna alzò la voce di mezzo alla folla e disse: «Beato il ventre che ti ha portato e il seno da cui hai preso il latte!». Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».

Gli uomini ti guardano e chiedono.
Gli uomini ti ascoltano e ti mettono alla prova.
Una donna ti guarda e ascolta, contempla.
Una donna ti ascolta e grida una beatitudine di carne: grembo e seno.

Io ascolto la tua parola e osservo te.
Io rimango senza parole dalla gioia quando sono con te.
Mi viene da gridare ma lo fa lei, dalla folla.
Una bellissima beatitudine.
Beatitudine di donna.
Prendo la tua parola.
Ti do il mio grembo e il mio seno.
Unisci tu.
Uniti sempre.

Rendi beato ogni seno, ogni grembo dove riposi.
Rendi beato ogni cuore, ogni vita, in cui entri.
È così bello.
È così beato tenerti dentro
Aiutami a lasciarti uscire.
Aiutami a lasciarti andare.
A fare come te fai in me.
Come sei tu.
Come dici e fai tu.

Anche se non sei nato da me.
Il mio grembo è per te.
Anche se sei tu che nutri me.
Il mio seno è per te.
Anche se non riesco ad adempiere tutto in te, a fare tutto per te.
Il mio cuore, la mia mente, sono pieni della tua parola.
Sono beata perché sei qui davanti a me.
Grazie amore mio.