Blog / Una donna nel Vangelo | 13 Settembre 2019

Sabato 14 settembre – Prendimi e sarò salva

Commento al Vangelo (Lc 6,39-42) del 14 settembre 2019, Esaltazione della Santa Croce

In quel tempo Gesù disse a Nicodemo: «Nessuno è mai salito al cielo, fuorchè il Figlio dell’uomo che è disceso dal cielo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna». Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui.

Dio manda suo figlio da me.
Perché l’amore è un corpo a corpo.
Perché la vita si salva con la vita.
Perché la morte si vince vincendo la morte.
Perché il male si affoga con l’amore.
Perché dalla terra verrò in cielo solo se tu mi chiami.
Perché della morte non avrò paura solo se tu ci entri dentro con me.
Perché se non vieni tu, io, da te, non posso venire.
Prendimi e sarò salva.