Blog / Una donna nel Vangelo | 15 Marzo 2019

Sabato 16 marzo – Sarò sole

Commento al Vangelo (Mt 5,43-48) del 16 marzo 2019, Sabato della I settimana di Quaresima, di Mauro Leonardi. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti al vangelo, audio o scritti, a [email protected]

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste. »

Tu mi chiedi la perfezione del sole.
Illumina tutto.
Scalda tutti.

Tu mi chiedi la perfezione della pioggia.
Che cade su tutto.
Che disseta tutti.

Tu mi chiedi la perfezione dell’amore.
Che sei.

Tu mi chiedi di essere te.
Di essere con te una cosa sola.
Non desidero altro.

Sarò sole.
Sarò pioggia.
Come te, con te.