Blog / Una donna nel Vangelo | 20 Luglio 2018

Sabato 21 luglio – Solo con l’amore

Commento al Vangelo (Mt 12,14-21) del 21 luglio 2018, sabato della XV settimana del Tempo Ordinario, di Mauro Leonardi. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti al vangelo, audio o scritti, a [email protected]

In quel tempo, i farisei però, usciti, tennero consiglio contro di lui per toglierlo di mezzo. Ma Gesù, saputolo, si allontanò di là. Molti lo seguirono ed egli guarì tutti, ordinando loro di non divulgarlo, perché si adempisse ciò che era stato detto dal profeta Isaia: “Ecco il mio servo che io ho scelto; il mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto. Porrò il mio spirito sopra di lui e annunzierà la giustizia alle genti. Non contenderà, né griderà, né si udrà sulle piazze la sua voce. La canna infranta non spezzerà, non spegnerà il lucignolo fumigante, finché abbia fatto trionfare la giustizia; nel suo nome spereranno le genti”.

Sono in tanti.
Si riuniscono.
Parlano tanto.
Parlano di morte.

Sei solo ma tanti ti seguono.
Ti incammini.
In silenzio.
Guarisci tutti.
Chiedi silenzio.

Non si sente la tua voce nelle piazze.
Non c’è il tuo urlo tra chi contesta.
Sei amato.
Sei pieno di spirito santo.
Non hai bisogno di tenere consiglio, di riunirti per decidere.
Il tuo silenzio custodisce chi si sta spegnendo.
Protegge una canna incrinata.
Tutto ciò che è ferito trova in te rifugio e speranza.
Senza rumore.
Solo con l’amore.