Blog / Iris / Lettere | 13 Novembre 2017

Le Lettere di Iris – Le donne sostengono il mondo

Sembra una frase fuori posto dopo quello che è successo e che sta succedendo con la denuncia di Asia Argento, anzi quasi un non senso, ma era da tempo che ci stavo riflettendo. Dopo aver pensato a tutte le donne che conosco e osservato quelle che incontro quotidianamente, penso proprio che siano le donne a sostenere il mondo. E lo sostengono perché le donne sono accudenti di natura, indistintamente, tradizionaliste o ultra emancipate, religiose o atee. Ovviamente bisogna intendersi sull’aggettivo accudente. Se pensiamo all’accezione tradizionale pensiamo ad una madre, ad una moglie o a una donna che si prende cura dei suoi familiari, ma essere accudenti significa tante altre cose. E’ accudente la funzionaria che ti fa sedere accanto a lei per spiegarti un particolare procedimento, aiutandoti poi per telefono, la collega che accende il bollitore che preparare un tea caldo per tutti nei momenti di stanchezza, l’amica che in viaggio porta la borsetta con farmaci che possono servire a tutti, quella con il telefono sempre acceso per ascoltare pene d’amore o preoccupazioni con i figli. Noi donne abbiamo comportamenti che vanno oltre la semplice cortesia, perché anticipano la richiesta diretta intuendo il bisogno dell’altro, leggono fra le parole o negli sguardi. E poi pensiamo a quello che succedeva, e purtroppo succede ancora, nei paesi in guerra. Le donne sostituivano gli uomini nelle fabbriche, in campagna o nei servizi, mandando avanti l’economia anche in guerra e continuando ad occuparsi e difendere chi era rimasto. Oggi si usa il termine multitask, per sintetizzare in un solo termine che le donne hanno cento mani, riescono a pensare a più cose insieme, riescono ad arrivare dove un uomo non riuscirà mai. Le differenze non sono solamente culturali, sicuramente esistono stereotipi da abbattere, ma le donne sono diversissime dagli uomini, ed anche se ciò ha per noi un costo elevato; W la differenza!

Vivo e lavoro a Roma. Sono moglie, madre, figlia e ancora nuora. Sono anche lettrice di fatto presso la mia parrocchia di adozione. Cristiana ancora alla ricerca…