Andrea Mardegan / Audio & Video / Blog | 02 Maggio 2015

Meditazione di don Andrea Mardegan – Il sorriso di Maria

Da oggi don Andrea pubblicherà le sue meditazioni oltre che su il suo blog anche qui da noi. Avviene per una coincidenza: sia don Andrea che io abbiamo pensato di onorare la Madonna parlando del Suo sorriso. Io con un articolo, lui con questa meditazione. E così ci siamo detti: perché non facilitare questa vicinanza? Andrea Mardegan, secondogenito di Bruno Mardegan e mio caro amico, è sacerdote dal 1984, ha un blog molto seguito dal titolo Tra le righe del vangelo. Il suo ultimo libro pubblicato si chiama Sorpresi dall’amore. Di seguito copio le parole con cui don Andrea introduce il suo post
____________

In vista del mese di maggio ho voluto meditare sul sorriso di Maria, cercandolo nei vari momenti della sua vita, attraverso ciò che i Vangeli narrano e noi consideriamo nei misteri del Rosario. All’inizio del meditazione cito alcune opere pittoriche o di pietà popolare che raffigurano il sorriso di Maria: si possono trovare in un post di questo blog cliccando qui:  La Madonna che sorride Avrei voluto nella meditazione citare anche il punto della Misericordiae Vultus dedicato a Maria: il volto stesso di Maria riflette, per somiglianza e per intimità e identificazione il volto della misericordia del Padre che risplende in Gesù suo figlio. Lo riporto in calce.

Da Misericordiae Vultus di Papa Francesco.

24. Il pensiero ora si volge alla Madre della Misericordia. La dolcezza del suo sguardo ci accompagni in questo Anno Santo, perché tutti possiamo riscoprire la gioia della tenerezza di Dio. Nessuno come Maria ha conosciuto la profondità del mistero di Dio fatto uomo. Tutto nella sua vita è stato plasmato dalla presenza della misericordia fatta carne. La Madre del Crocifisso Risorto è entrata nel santuario della misericordia divina perché ha partecipato intimamente al mistero del suo amore.
Scelta per essere la Madre del Figlio di Dio, Maria è stata da sempre preparata dall’amore del Padre per essere Arca dell’Alleanza tra Dio e gli uomini. Ha custodito nel suo cuore la divina misericordia in perfetta sintonia con il suo Figlio Gesù. Il suo canto di lode, sulla soglia della casa di Elisabetta, fu dedicato alla misericordia che si estende « di generazione in generazione » (Lc 1,50). Anche noi eravamo presenti in quelle parole profetiche della Vergine Maria. Questo ci sarà di conforto e di sostegno mentre attraverseremo la Porta Santa per sperimentare i frutti della misericordia divina.
Presso la croce, Maria insieme a Giovanni, il discepolo dell’amore, è testimone delle parole di perdono che escono dalle labbra di Gesù. Il perdono supremo offerto a chi lo ha crocifisso ci mostra fin dove può arrivare la misericordia di Dio. Maria attesta che la misericordia del Figlio di Dio non conosce confini e raggiunge tutti senza escludere nessuno. Rivolgiamo a lei la preghiera antica e sempre nuova della Salve Regina, perché non si stanchi mai di rivolgere a noi i suoi occhi misericordiosi e ci renda degni di contemplare il volto della misericordia, suo Figlio Gesù.

leonardo_1475-78madonnabenois (1) o madonna col bambino e fiori

Commenta nel post o nel forum in Meditazioni Audio

Il blog di don Andrea: Tra le righe del vangelo